Ordine del Giorno presentato dal Gruppo Consiliare di A.N., relativo ai tagli dei posti letto ospedalieri annunciati dall'A.S.L. N. 11.

DATO CHE l'ASL 11 ha dichiarato la sua impossibilità a garantire standard di personale infermieristico sufficienti a mantenere la piena operatività di tutte le strutture e che si vuole passare ad una revisione organizzativa, motivata dall'approssimarsi di un periodo di minore utilizzo delle strutture, anticipando i tagli ai posti letto, normalmente fatti per il periodo delle ferie estive, definendoli necessari;

DATA la dichiarata impossibilità nell'immediato di reperire personale infermieristico;

DATO CHE la "Scuola infermieri" non è riuscita a diplomare un numero d'infermieri sufficienti a
coprire il fabbisogno dei vari presidi ospedalieri;

VISTO CHE la percentuale degli infermieri diplomati rispetto alle iscrizioni iniziali è bassissima e comunque, una volta diplomati, in massima parte, preferiscono andare a lavorare in altre ASL;

CONSIDERATO CHE tutto fa ritenere che l'ASL 11 non sarà in grado di reperire e mantenere nei propri organici il personale infermieristico necessario, e con il rischio che i tagli dei posti letto diventino permanenti;

IMPEGNA: il Sindaco di Empoli in qualità di presidente "della Conferenza dei Sindaci"
1. Ad impedire la diminuzione dei posti letto nei presidi ospedalieri dell'Empolese-Valdelsa prospettata ed attuata dalli Direzione dell'ASL 11 ;
2. A far predisporre, dalla Dirigenza dell'ASL 11, un piano d'assunzione immediato del personale infermieristico, atto a ripristinare carichi di lavoro accettabili per il suddetto personale;
3. A presentare entro 60 giorni un piano in Consiglio Comunale il nuovo piano attuativo locale della ns. Asi n.11 2002-2004 per l'opportuna discussione ed esame.


Nicola Nascosti