COMUNE DI EMPOLI

Comune di Empoli
Gruppo Consiliare dei Comunisti Italiani


OGGETTO: AMNISTIA PER REATI MINORI Prot. N. 922 Urp del 7.2.03

IL CONSIGLIO COMUNALE DI EMPOLI ..

CONSIDERATO

che coloro che sono in prigione per reati minori e che rappresentano buona parte delle persone presenti nelle carceri italiane:

- provengono quasi totalmente dalla popolazione più debole, 'più povera, con disagi sociali e meno protetta quale ad esempio la popolazione immigrata;
- molte volte queste persone non hanno i mezzi per difendersi da' una macchina della giustizia che funziona poco e troppo lentamente;
- che la Costituzione Italiana prevede che la pena inflitta ,sia rieducativa e non solo un mero stazionamento in un luogo di reclusione come invece avviene nella maggioranza dei casi;

VISTI

i molteplici e accorati appelli di varie personalità tra cui il Papa
la situazione, gravissima, dei carceri italiani "l'approvazione di un provvedimento ,di indulto, detto "indultino", che prevede lo sconto degli ultimi tre anni di pena per coloro che abbiano già scontato un quarto della pena stessa relativamente a reati contro la pubblica amministrazione corruzione e concussione.

CONSIDERATI

il tempo trascorso dall'ultimo atto di clemenza
l'aspettativa per questo atto da parte della popolazione. carceraria, che più volte, in questi ultimi tempi, è stata amaramente il1usa

AUSPICA


che per i reati minori:
- vengano comminate sempre più pene alternative
- vengano trasformati sempre più istituti carcerari in istituti a custodia attenuata, con supporto di personale - adatto, in modo che i detenuti delle fasce più deboli, abbiano possibilità di rieducazione, istruzione e avviamento al lavoro

INVITA IL PARLAMENTO ITALIANO

A legiferare per la promulgazione di un atto di clemenza di AMNISTIA per i reati minori.

Per il gruppo
Marco Cappelli